Guida La Maddalena – Le spiagge e il territorio

  • La Maddalena

La Maddalena è l’isola maggiore dell’omonimo arcipelago a nord est della Sardegna. Il paese nasce alla fine del 1700 come borgo di pescatori ed è una rinomata meta per i turisti grazie alle sue bellissime spiagge e calette.

I collegamenti per La Maddalena

Per arrivare a La Maddalena è necessario raggiungere il punto di imbarco al porto di Palau e prendere uno dei numerosi traghetti per l’isola, disponibili a tutte ore del giorno e parte nella notte.

Voli Olbia L’aeroporto di Olbia dista 40 minuti da Palau e ospita le rotte delle compagnie italiane e estere, con collegamenti da e verso le principali città italiane ed europee. L’altro aeroporto del nord Sardegna è quello di Alghero , a circa 152 km da Palau.

Traghetti Olbia Per chi arriva in nave i porti più vicini sono quelli di Olbia e Golfo Aranci , a circa 45 km di distanza da Palau, in attraccano i traghetti Tirrenia e Moby provenienti da Civitavecchia , da Piombino e da Livorno . I traghetti per la Maddalena invece partono dal porto di Palau.

Auto Da Olbia e Golfo Aranci fino a Palau si arriva percorrendo la SS125 per circa 40 km, da Sassari con la SS672 fino a Tempio e poi la SS133 per 118 km complessivi. Da Cagliari di può prendere la SS131 e poi la SS131dcn.

Autobus Si può arrivare a Palau con gli autobus delle autolinee regionali Arst, che effettuano collegamenti tutto l’anno dal porto di Olbia e da numerose altre località. Autolinee private collegano Palau all’aeroporto di Olbia o Santa Teresa all’aeroporto di Alghero , da giugno a settembre.

Alloggi e ristoranti all’Isola della Maddalena

Villaggi e Resort: il Petra Segreta Resort & Spa a San Pantaleo, a 15 km da Palau , è una moderna struttura situata all’interno di un bosco, dotata di piscina e centro benessere e vicina alle spiagge della zona. Alla Residenza Mordini potete alloggiare a pochi metri dal porto di La Maddalena, nelle eleganti sistemazioni dell’edificio dei primi del novecento.

Hotel : a La Maddalena, l' Hotel Villa del Parco si trova a 200 metri dalla spiaggia di Punta Tegge, dispone di camere e suites arredate in stile rustico e offre una navetta gratuita per l’aeroporto e per il porto di Olbia . L’ Hotel delle Isole si trova nel centro del borgo de La Maddalena, in una location riservata circondata da mirti e ulivi selvatici.

Bed and Breakfast: il B&B Villa le Boungaville di La Maddalena si trova a 400 m dal mare e a 15 minuti dal centro del paese, mentre nel sud dell’isola si trova il Vecchia Fonte 3 , dove potete gustare la vostra colazione nell’ampia terrazza tra le rocce e i fiori.

Campeggi: se siete amanti del campeggio, a Palau c’è il Villaggio Camping Acapulco , vicino al mare e completamente immerso nella natura, oppure il Camping Capo d’Orso , proprio di fronte all’Arcipelago della Maddalena e dotato di servizi e scuole di vela, diving e wind surf.

Ristorante Se apprezzate una cena a base di pesce, al ristorante l’ Avventura in Via Amendola a La Maddalena, gusterete freschissimi antipasti di crudi di pesce e numerose altre pietanze sapientemente cucinate, in un ambiente accogliente e caratteristico. Al Rifugio dei Peccatori in Via Quarto 1 trovate i menù all inclusive con le specialità locali e i dolci tipici e caserecci.

Il Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena

Isola di Caprera La Maddalena e le isole vicine sono comprese dentro il Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena , grazie al loro ambiente naturale di grande fascino e bellezza preservatosi nel tempo. Caprera è una delle isole più importanti dell’arcipelago, collegata a La Maddalena attraverso il ponte del Passo della Moneta. Ci sono poi Budelli , Razzoli, Santa Maria, Spargi e Santo Stefano.

La Maddalena possiede un profilo costiero frastagliato e ricco di calette e insenature, mentre l’entroterra è fatto di piccoli rilievi collinari, tra cui il più alto è il Colle Guardia Vecchia, di 146 metri. Nei fondali dell’Arcipelago è presente una peculiare flora e fauna marina, insieme ai siti archeologici sommersi che testimoniano la presenza dell’uomo ben prima di 250 anni fa, quando nacque il borgo di La Maddalena. Ancora, si possono trovare i resti delle navi che ebbero la sventura di infrangersi sulle sue coste, come la nave romana del 120 a.C. circa nelle acque di Spargi.

All’interno dell’area protetta sono presenti 700 specie vegetali , tra cui 50 endemiche, da quelle più rare a quelle più comuni che però hanno uno stato di conservazione e un’estensione non usuale, dato dalle caratteristiche del territorio. Il Parco possiede un campione altamente rappresentativo della fauna terrestre e marina del Mediterraneo occidentale, con un elevato livello di biodiversità.

Spiagge ed attrazioni di La Maddalena

Lungomare di La Maddalena La cittadina di La Maddalena è stata per lungo tempo una base navale della Marina Militare Italiana e si possono ancora vedere per l’isola le numerose fortificazioni militari, come quella di Guardia Vecchia, del forte Sant’Andrea e del forte Santa Teresa detto anche Tegge .

Il centro storico del paese è un alternarsi di vicoli e scalinate e Piazza Garibaldi è il cuore della movida notturna, con i ristoranti, i locali e i negozi aperti. Dal quartiere Moneta si diparte il ponte di collegamento a Caprera, l’isola che fu l’ultima dimora di Giuseppe Garibaldi e in cui è visitabile la Casa Bianca , oggi un museo.


La Maddalena - Paesaggio  Nella stagione estiva si contano innumerevoli iniziative tra escursioni a terra e via mare per visitare le belle spiagge dell’Arcipelago . Tra queste c’è Cala Spalmatore , con l’arenile di sabbia color crema e riparata da due promontori. A Caprera trovate la selvaggia Cala Coticcio e la spiaggia del Relitto , con la sabbia bianca e sottile, dove si può vedere il relitto di una nave arenatasi in seguito a un incendio.

Percorrendo la strada panoramica verso nord si arriva alla spiaggia di Bassa Trinita , fatta di tre calette incontaminate e con un mare trasparente. Da vedere anche il suggestivo tramonto presso la scogliera di Punta Tegge e la cristallina cala di Testa del Polpo .

Fonti delle immagini: