Guida Costa Verde - Dune sul mare e parco minerario

  • Cala Domestica

La Costa Verde , o Marina di Arbus , è il tratto di litorale sulla costa sud occidentale della Sardegna, 50 km di spiagge, dune di sabbia e valli solcate da una rigogliosa vegetazione di ginepro, lentischio, corbezzolo e ginestra, a cui la Costa deve il nome.

I collegamenti per la Costa Verde

Voli Cagliari La Costa Verde si trova a circa 90 Km dal capoluogo sardo e dall’ aeroporto Cagliari-Elmas , il collegamento aereo principale della Sardegna del Sud. Le compagnie principali che effettuano collegamenti quotidiani sono Alitalia , Meridiana Fly, Easyjet , AirBerlin, British Airways , Ryanair, portando la Sardegna ad un paio di ore di volo dalle principali città italiane ed europee.

Traghetti Cagliari Se volete arrivare in Costa Verde in traghetto, il porto di riferimento è quello di Cagliari , poiché il più vicino porto di Oristano non è attivo per il trasporto passeggeri. La compagnia Tirrenia effettua collegamenti con Civitavecchia , Napoli e Palermo.

Costa Verde in auto È possibile raggiungere la Costa Verde in auto da Cagliari con la SS131 fino al bivio di Sanluri, imboccare poi la SS197 fino Guspini. Da qui si prosegue verso il Parco Minerario di Montevecchio e poi ancora verso la costa lungo una strada sterrata tra le dune rosse di ossidi che rendono il paesaggio insolito. Da Sassari prendere la SS131 in direzione sud fino a Santa Giusta, uscire sulla SP49 , proseguire sulla SP69 verso la costa e sulla SP65 .

Costa Verde in autobus Con l’ autobus è possibile raggiungere le spiagge della Costa Verde a Luglio e ad Agosto, con la linea stagionale Villacidro – Costa Verde dell’azienda regionale ARST.

Alloggi e ristoranti in Costa Verde

Se volete organizzare una vacanza in Costa Verde per esplorarne le meraviglie, potete soggiornare per qualche giorno nelle strutture ricettive locali.

Villaggi e Resort: le camere rustiche con vista sulle dune dorate dell' Hotel Villaggio Sabbie d'Oro vi stregheranno con la magia del deserto a due passi dall'acqua. La struttura è stata premiata con la certificazione Eco Word Hotel nel 2010.

Hotel: il Tarthes Hotel è sinonimo di design di lusso e alta cucina nella pittoresca cittadina mineraria di Guspini . Qui potete rilassarvi con un massaggio terapeutico o visitare i siti archeologici nei dintorni. Il Torre Hotel in Località Torre dei Corsari gode di una posizione panoramica da sogno, con vista sul mare dal ristorante e dal terrazzino.

B&B e agriturismi: a 9 km da Arbus trovate l’ Agriturismo Rocce Bianche , che, vicino alle spiagge di Scivu e Piscinas , offre camere elegantemente arredate, la piscina e un’ottima cucina sarda. Il B&B Da Anita si trova invece a Fluminimaggiore , vicino alla costa e in ottima posizione anche per visitare le miniere , si distingue per le camere confortevoli e la bella terrazza in cui godervi la colazione al mattino.

Campeggi: adagiato su una collina prospicente un mare chiaro e pescoso, sorge il Camping International Costa Verde in Località Marina Gutturu Flumini ad Arbus. Il campeggio Ortus De Mari sorge nell’omonima località di Buggerru , tra pioppi ed eucalipti e a 1 km dalla spiaggia di Portixeddu .

Ristoranti Costa Verde Al Corsaro Nero , in Località Portu Maga a Marina di Arbus, godrete di una bella atmosfera e della vista sul mare, durante una cena a base di pesce fresco sapientemente cucinato. In Località Is Gennas ad Arbus trovate l’ Agriturismo l’Oasi del Cervo , una cucina di alto livello con grande varietà di antipasti e cucina tipica e casereccia, come la fregola sarda e i ravioli fatti a mano.

Spiagge ed escursioni in Costa Verde

Da Capo Frasca a Capo Pecora e Portixeddu, la Costa Verde è un territorio quasi incontaminato ed è la zona con la più bassa densità di popolazione in Sardegna.

Borgo minerario di Montevecchio Fino al secolo scorso erano fiorenti le attività minerarie , traino dell’economia del posto, che hanno lasciato testimonianza nell’attuale Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna . Le miniere di Montevecchio , Ingurtosu e Gennamari producevano il 10% della produzione mondiale di piombo e di zinco rendendo la zona una delle realtà industriali più importanti d’Europa. Oggi il parco è un grande giacimento culturale tutelato dall’UNESCO.

Portixeddu  Nella Costa Verde è possibile fare ogni tipo di escursion e, a piedi, a cavallo, in mountain bike, in barca e diving . Si può ammirare il paesaggio dal sapore desertico delle dune di sabbia , creatosi probabilmente in seguito all’abbassamento del livello del mare nel periodo delle glaciazioni, a Torre dei Corsari , Scivu e nella famosa Piscinas con dune alte un centinaio di metri. Le imponenti distese di sabbia a ridosso del mare sono battute spesso dal vento di Maestrale e interrotte da piccole aree verdi di ginepri e lentischi.

Tra le spiagge segnaliamo ancora Cala Domestica con l’arenile dorato delimitato da due promontori; Portixeddu , 2 km di spiaggia fine con fondali bassi e cristallini; Portu Maga , con la sabbia a grana grossa e le conchiglie color madreperla; infine Masua con il faraglione Pan di Zucchero alto 132 metri, staccatosi dalla terraferma a causa dell’erosione del mare.

Cavallini della Giara Nei pressi di Villacidro è presente il monumento naturale di Sa Spendula , il salto a cascata del torrente Coghinas incassato tra le rocce di granito, mentre a Fluminimaggiore si possono visitare le grotte di Su Mannau , lunghe 8 km, si dividono in sue rami originati da due diversi fiumi.

Se siete in vacanza in Costa Verde , vale la pena andare a vedere anche la Giara di Gesturi , l’antichissima area fatta di altopiani basaltici di origine vulcanica, ricchi di flora e fauna endemica. Qui si possono avvistare i famosi cavallini della Giara , a metà fra il pony e il cavallo, che vivono allo stato brado in un isolamento che ne conserva la razza. Un’altra specie endemica e protetta abita la Costa Verde, ed è il cervo sardo , ospitato all’interno del Parco naturale del Sulcis .

Fonti delle immagini: