Porti della Sardegna – Traghetti, partenze e collegameti

  • Nave in porto a Golfo Aranci

Il sistema portuale sardo è una colonna portante dell’attività economica dell’isola, grazie agli scambi commerciali via mare e alla grande quantità di turisti che ogni anno viaggiano sui traghetti diretti verso i maggiori porti della Sardegna .

I principali porti della Sardegna

Ci sono alcuni porti principali in Sardegna che regolano il traffico di passeggeri proveniente dalla penisola italiana. Lo storico porto di Cagliari , nel capoluogo, a ridosso di Via Roma e del quartiere Marina, è collegato con Arbatax, Civitavecchia , Napoli e Palermo grazie ai collegamenti della compagnia Tirrenia .

Il porto di Arbatax si trova nella frazione omonima della cittadina di Tortolì in Ogliastra ed è un piccolo ma molto importante scalo, poiché l’unico sulla costa centro orientale. Da qui partono le rotte di Tirrenia per Civitavecchia e per Genova , collegando anche i due porti sardi di Olbia e Cagliari.

Veduta del porto di Olbia Lo scalo di Olbia e quello di Golfo Aranci sono i poli principali a servizio della zona nord est della Sardegna, preferiti da chi vuole visitare la Costa Smeralda , La Maddalena e altre rinomate località turistiche. Presso il porto di Olbia operano le compagnie di navigazione Moby e Tirrenia con i collegamenti per Arbatax , Civitavecchia, Genova, Livorno , Piombino. Sardinia Ferries opera invece il collegamento Golfo Aranci - Livorno .

Il porto di Porto Torre s si trova nella zona nord occidentale della Sardegna ed è collegato con Civitavecchia e con Genova dalle compagnie Grimaldi Lines , Tirrenia e GNV .

Porti italiani con partenze per la Sardegna

Nave in porto a Civitavecchia Imbarcarsi dalla penisola italiana per la Sardegna è possibile grazie a più alternative, con le tratte della maggiori compagnie di navigazione dal nord, dal centro e dal sud Italia. Dal porto di Genova , il più grande in Italia per estensione, la rotta Genova – Porto Torres è servita dalle compagnie Tirrenia e GNV con frequenze di più volte la settimana.

Da Livorno , scalo toscano di primaria importanza commerciale, Sardinia Ferries opera con la rotta Livorno – Golfo Aranci a frequenza giornaliera. Nella stagione estiva la frequenza raddoppia, con una corsa diurna e una notturna. Dalla Toscana è presente anche Moby con la rotta Piombino – Olbia , da Giugno a Settembre.

Il porto di Civitavecchia ha un gran numero di collegamenti con la Sardegna, operati da varie compagnie. Lo scalo laziale è collegato con Arbatax e Cagliari e con Porto Torres e Olbia , con partenze più volte la settimana ad opera di Tirrenia, Moby, Grimaldi Lines.

Dal sud Italia sono presenti i collegamenti dal porto di Napoli e dal porto di Palermo per Cagliari . Due volte la settimana è disponibile la rotta Napoli – Cagliari , mentre dalla Sicilia la rotta Palermo – Cagliari è operativa una volta la settimana.

Porti esteri con partenze per la Sardegna

Porto vecchio di Marsiglia Alcune compagnie che effettuano i collegamenti tra la Sardegna e la penisola italiana, operano anche con tratte da e per città estere .

Grimaldi Lines collega la Sardegna alla Spagna con la rotta Barcellona - Porto Torres . La partenza dallo scalo catalano è notturna, alle ore 22.15, con arrivo a destinazione il giorno successivo. Viceversa la partenza da Porto Torres è alle ore 6.30, con arrivo alle ore 18.15. Il servizio è attivo da Marzo a Ottobre e arriva a una frequenza di cinque volte la settimana in alta stagione.

La compagnia francese SNCM effettua collegamenti tutto l’anno per Porto Torres dai porti di Propriano e Ajaccio in Corsica, con una traversata di 3 ore e 30 minuti, e da Marsiglia nella costa Francese, per 15 ore di viaggio.

Sempre dalla Corsica, in questo caso dal porto di Bonifacio, Moby opera con la tratta Bonifacio – Santa Teresa di Gallura da Aprile a Settembre. La traversata dura soli 50 minuti e le corse hanno una frequenza di più volte al giorno.

Fonti delle immagini: