Kitesurf Sardegna - I corsi e le migliori località

  • Vele da kitesurf

La Sardegna è il luogo ideale per praticare il kitesurf e gli sport acquatici affini, grazie ai venti che spesso battono l’isola, tanto da essere scelta come sede per i Mondiali di Kitesurf per le categorie Master e Giovani e per il Campionato italiano freestyle nel 2014.

Dove praticare il kitesurf in Sardegna

Il kitesurf in Sardegna è praticato tutto l’anno in molte zone, da sud-sud ovest a nord-nord est, battute dal Maestrale e dallo Scirocco.

Se non siete degli esperti, faranno al caso vostro le spiagge di Cagliari e di Alghero , che di solito hanno onde morbide e distese, ottime per la pratica dei principianti. Se invece volete sviluppare le vostre abilità, potete scegliere zone con venti più forti e frequenti.

Partendo dall’estremo sud trovate la baia di Chia , con venti affidabili e onde alte. Proseguendo nel territorio del Sulcis Iglesiente , si incontrano le località di Porto Pino , poi il Golfo di Palmas e Porto Botte , di fronte a Sant’Antioco, e poco più su Punta Trettu , nel comune di San Giovanni Suergiu . Salendo ancora verso nord, in provincia di Oristano ci sono Funtana Meiga e Capo Mannu , dove i venti sono forti e le onde possono arrivare fino a 4 metri.

Sul lato settentrionale, in provincia di Olbia -Tempio trovate Isola Rossa , all’estremo nord Capo Testa e Rena Majore , presso Santa Teresa di Gallura , e ancora la baia dell’Isuledda o Isola dei Gabbiani .

Imparare il Kitesurf - Scuole e Corsi

Se siete a Cagliari o ad Alghero potete trovare scuole che operano con mini corsi e corsi completi, anche per bambini, che vi daranno tutti i consigli su dove acquistare le attrezzature e in qualche caso offrono servizi aggiuntivi di foto e video per riprendere le vostre evoluzioni sull’acqua.

Nella zona del Sulcis Iglesiente, Golfo di Palmas e Porto Pino , sono presenti varie scuole che offrono corsi per tutti i livelli, alcune con corsi esclusivamente individuali per potersi concentrare maggiormente sulle abilità dell’allievo, altre che accettano piccoli gruppi di due persone. Le scuole sono nate da associazioni di persone che condividono la passione per il kitesurf e hanno esperienza decennale, o sotto la spinta di istruttori certificati IKO .

Alcune attività organizzano dei kitetrip lungo la costa alla ricerca del punto migliore dove praticare, con pulmini attrezzati per viaggi di qualche giorno.

Tra le scuole di Porto Pollo , nel nord Sardegna, ce ne sono alcune in cui potete sperimentarvi anche in altri sport acquatici, come il surf o il windsurf.

Consigli utili per praticare il kitesurf in Sardegna

Onde a Rena Majore Se state programmando una vacanza in Sardegna per dedicarvi esclusivamente al kitesurf , sarà comodo approfittare dei pacchetti Kite Camp organizzati da varie scuole, con alloggio e corso inclusi.

Il kitesurf richiede un investimento importante per l’acquisto dell’attrezzatura ma con un po’ di esperienza la si può trovare a costi ragionevoli. L’ attrezzatura minima comprende la vela, le corde, la barra, la cintura e la tavola, che ha dimensioni differenti secondo il peso della persona e del vento. Altri accessori sono il giubbotto salvagente, gli scarpini, i guanti e il casco.

Per i principianti è consigliabile cominciare con le zone dove il vento è meno forte e le onde più docili, per poi decidere di spostarsi in località più ventose e misurarsi con le onde più alte. In ogni caso, badate di monitorare sempre le condizioni atmosferiche e seguite i  regolamenti per la sicurezza . In particolare, nel periodo da maggio a settembre, è opportuno chiedere informazioni alla Guardia Costiera o alla Capitaneria di Porto sulle aree riservate ai rider, in modo da non ledere la sicurezza dei bagnanti.

Fonti: 
Fonti delle immagini: